Perchè Armida

 

Perché non esisteva una rete trasversale di donne operanti nelle carriere direttive dell’amministrazione pubblica.

Perché gli ostacoli al riconoscimento del merito delle donne sono simili in tutte le carriere in cui si articola il pubblico impiego.

Perché  le donne nelle posizioni apicali sono ancora troppo poche e non vogliamo che i talenti femminili vengano sprecati.

Perché dall’osservatorio lavorativo privilegiato in cui siamo inserite riteniamo di poter fornire  un contributo multidisciplinare qualificato  di approfondimento e proposta sui temi dell’empowerment del lavoro femminile.